Perché alcuni senzatetto hanno con sè un cane?

Cari lettori,

come sapete in questi 3 anni sono stati innumerevoli gli aneddoti, le avventure e le emozioni che abbiamo vissuto e ascoltato in strada; vivendo e cercando il più possibile di immedesimarci empaticamente in quella che è la storia di ogni persona.

Tra i tanti senzatetto che abbiamo avuto il piacere di conoscere, abbiamo potuto notare che molti sono accompagnati da amici a quattrozampe, e oggi vogliamo approfondire con voi proprio questo curioso aspetto della strada.

Non è il freddo che uccide ma la solitudine – Mercoledì 11 Gennaio

Gennaio ha portato il freddo, quello vero, quello che ti congela le dita dei piedi e delle mani se stai fuori per più di mezz’ora. Ma i nostri amici senzatetto in strada ci vivono e in questi giorni stanno facendo i conti con le basse temperature. Molti telegiornali si sono finalmente accorti di questo grande popolo senza una casa e sono venuti in Duomo per intervistare e capire come si fa a sopravvivere al freddo.

Non è il freddo che uccide ma la solitudine – Mercoledì 11 Gennaio

Un nuovo anno da combattenti – mercoledì 4 gennaio

Anno nuovo vita nuova? Sicuramente non per noi di [!N]Difference, che alle 20:00 ci ritroviamo puntuali davanti al Mc Donald di Piazza del Duomo, pronti a trascorrere una nuova serata in compagnia dei nostri amici del Corso.

Prima però scegliamo di incamminarci alla ricerca delle due signore di Piazza Cordusio. Come ricorderete, infatti, mercoledì scorso la più anziana delle due era molto malata e né noi né i medici, a cui avevamo telefonato e che erano prontamente sopraggiunti sul luogo, eravamo riusciti a convincerla a farsi ricoverare.

Un nuovo anno da combattenti – mercoledì 4 gennaio

L’arte di saper ascoltare – Mercoledì 23 novembre

Immaginate [!N]Difference come un grande salotto senza pareti dove ogni mercoledì si svolge una festa. Non vi sono liste ne buttafuori a fare la selezione dei partecipanti, tutti sono benvenuti. L’unico requisito è saper ascoltare l’altro, saper ridere con lui o dargli conforto.

L’arte di saper ascoltare – Mercoledì 23 novembre

25 anni di vita, visti dalla strada – mercoledì 28 settembre

Eccoci qui, di nuovo, come ogni mercoledì per raccontarvi cosa è successo durante la nostra uscita settimanale, dove, questa volta, abbiamo conosciuto interessanti nuovi amici.

“La sventura costringe l’uomo a far la conoscenza di ben strani compagni di letto” scriveva William Shakespeare, nella commedia “La tempesta” nel 1611. 

Cercando di ricondurre il significato di questa citazione al nostro contesto, vi raccontiamo la storia del “Veterano”, che dal 1989 vive in strada a causa di una grave malattia, appunto una “sventura”. Riceve u
n 25 anni di vita, visti dalla strada – mercoledì 28 settembre