mercoledì

Un mercoledì tra amici – mercoledì 2 ottobre

Eccoci nuovamente qui, tutti assieme, per trascorrere il nostro mercoledì sera tra chiacchiere, sorrisi e amicizia. Come consuetudine, noi giovani volontari di [!N]Difference ci troviamo avanti al McDonanld’s di piazza Duomo alle ore 20:00 per dirigerci assieme verso i nostri immancabili amici clochard.

Ad aspettarci, troviamo subito il Sagace che ci racconta di come la sua settimana sia sempre caratterizzata da aspetti ambivalenti, spesso legati al denaro, che lo portano a non godere appieno delle piccole gioie che possono crearsi in strada.  L’aspetto, però, che più ci colpisce quando parla con noi è la felicità che ritrova nell’essere ascoltato e nel voler renderci partecipi delle sue riflessioni chiedendoci, qualche volta, un consiglio o il nostro pensiero in merito all’argomento trattato. Se mesi addietro il Sagace era, spesso, polemico e scontroso con noi, ora, invece, sta accoglie favorevolmente il dialogo e ci tratta come fossimo una “grande famiglia”.
Concentrato sui suoi braccialini troviamo, poi,  il sorriso gentile dell’Artigiano che, sempre più imprenditoriale, sta fabbricando alcuni braccialetti “su ordinazione” . Molte persone, infatti, si fermano quotidianamente ad ammirare le sue creazioni e, sempre più spesso, gli commissionano alcuni braccialini con il nome personalizzato della persona amata o la squadra calcistica del cuore.

Ci raggiunge, poi, il Broker che, tra una battuta e l’altra sulle sue centinaia di donne, ci racconta di alcune belle iniziative che stanno prendendo sempre più piede a Milano. La prima iniziativa è la “Notte dei senza dimora” in cui clochard e volontari delle diverse associazioni si ritrovano a cenare e chiacchierare tutti assieme per sensibilizzare l’opinione pubblica sulle difficoltà e sui rischi della vita in strada; la seconda, invece, è “Il pasto esclusivo sospeso” in cui alcuni ristoranti di alto livello regalano diversi pasti ai senzatetto in modo che tutti possano gioire del piacere del gusto, indistintamente delle facoltà economiche personali.

Durante il corso della serata abbiamo fatto la conoscenza de “l’Artista”, un clochard un po’ atipico di origine napoletana. L’Artista come potrete capire facilmente dal soprannome, è un amante dell’arte e della musica. Da poco rientrato da un periodo in Inghilterra, gira diverse città e paesi per scelta senza avere una fissa dimora o un’entrata economica costante. Ci ha raccontato di avere un figlio che, attualmente, risulta scomparso ma non abbiamo capito se questo ragazzo ha lasciato l’Italia per scelta propria senza comunicarlo ai genitori o se invece ci fossero cause più serie.

È sempre stupefacente vedere la vicinanza e l’empatia che viene a instaurarsi nel corso della serata con gli amici clochard di vecchia data e con i nuovi. Questo è uno degli aspetti che più ci fa capire di continuare a percorrere questa strada perché, tanto noi quanto loro, dopo le fatiche quotidiane abbiamo bisogno di contatto umano.

Resoconto di Carlotta



Leave a Reply

Pubblicato il: 9 Ottobre 2017 alle 7:52 am