Mercoledì

Tosti fino alla fine – mercoledì 6 dicembre

Nel pieno del fervore natalizio milanese siamo tornati a incontrarci con i nostri amici, nel solito appuntamento di metà settimana.

Innanzitutto siamo andati a salutare le due simpatiche signore conosciute la scorsa settimana in Piazzale Cordusio, che abbiamo ritrovato sorridenti a completare le parole crociate scherzando con ironia l’una dell’altra. Nel tragitto ci siamo imbattuti in un nuovo ragazzo, giovanissimo ma con già alle spalle un passato difficile di dipendenze e guai con la legge. In tutto ciò la cosa che ci ha più colpito è stato il suo sguardo, che nonostante il duro passato raccontatoci faceva trasparire la sua giovane età e il conseguente smarrimento nel trovarsi in una simile situazione.

Ci siamo poi incamminati verso il corso Vittorio Emanuele.

E’ stato bello, nonostante il freddo, trovare i nostri amici ad attenderci e ad accoglierci al nostro arrivo. Dopo i saluti iniziali ci siamo intrattenuti con l’”Artigiano“, che ci ha raccontato come la produzione di braccialetti in questi giorni sia difficoltosa a causa del freddo che gli impedisce di muovere le mani liberamente. Noi gli abbiamo però preparato una sorpresa per rincuorarlo: un bellissimo cartellone nuovo di zecca per il marchio Faber! Il sorriso che ha fatto quando glielo abbiamo consegnato è stato senza prezzo e ci ha riscaldato tutti nonostante il freddo pungente.


15267597_1810101365915244_3284190936289330527_n

Anche il “Sagace” era di buon umore. E’ riuscito a vedere recentemente i suoi figli (ben 6!) e un avvenimento del genere sotto le feste è sicuramente una bella notizia. Ci ha anche confidato il desiderio di andare a salutare sua madre in Puglia, un viaggio costoso che però è deciso a intraprendere in un futuro prossimo. Sta inoltre continuando a produrre portacenere che con pazienza e abilità riesce a ricreare utilizzano materiale di fortuna.
Il “Poeta” ci ha aggiornato sullo stato dell’arte delle sue opere. Oltre alle solite poesie si sta prodigando sempre più abilmente nella scrittura di fumetti, di cui ci ha mostrato una versione comica, che riprendeva una nostra conoscenza ambientata in un ristorante cinese. Non racconto nulla per non rovinarvi la sopresa del bellissimo happy ending nel caso in futuro lo leggiate!!
Il “Razionale” era invece piuttosto provato dal freddo di questi giorni. Nelle settimane precedenti ha regalato ad altre persone bisognose alcuni dei suoi sacchi a pelo tanto che adesso non ne ha uno per lui e questo lo costringe ad abbandonare nelle ore piu fredde la sua posizione in Vittorio Emanuele.

Nel momento in cui abbiamo cercato di rincuorarlo, ci ha risposto con una frase che, date le sue condizioni, mi ha fatto riflettere molto:
“Bisogna essere tosti nella vita. Bisogna essere tosti fino alla fine”
Sicuramente abbiamo tutti da imparare dal “Razionale” a non dare nulla per scontato, nemmeno un sacco a pelo.
Detto questo ragazzi ci vediamo il prossimo mercoledì, mi raccomando!

Resoconto di Claudio



Leave a Reply

Pubblicato il: 12 Dicembre 2016 alle 11:47 am