Il Razionale si racconta

“Credo di aver avuto le più belle soddisfazioni della mia vita chiedendo l’elemosina. Forse è perché sono sempre vestito in modo corretto, sempre pantaloni e camicia stirati, forse sarà l’età, forse perché si vede che sono pacifico e innocuo, non so, ma ho incontrato tanta gente che si è fermata a parlare con me, che mi chiede come sono finito lì, che mi stringe la mano, che mi abbraccia.

Il Razionale si racconta

La forza del gruppo – mercoledì 12 luglio

Ogni mercoledì qualche nuovo volontario sceglie di unirsi a [!N]Difference. Che sia mosso da un innato desiderio di fare del bene o dalla semplice curiosità di vivere una serata differente, che venga portato nel gruppo da qualche volontario che già ne è parte o che scelga coraggiosamente di buttarsi in un appuntamento al buio, ciò che ogni volta emoziona di più sono la sensibilità e l’entusiasmo con cui ognuno di loro si inserisce nel gruppo: a qualche minuto dalle presentazioni con i nostri amici senzatetto già non diresti più chi si conosce da qualche anno e chi semplicemente da qualche ora. E’ per questo che vogliamo ringraziare col cuore tutti i volontari passati, quelli presenti e quelli futuri: siete la forza di questo gruppo!!!

 

La forza del gruppo – mercoledì 12 luglio

Luci stanche che sperano in un futuro migliore – mercoledì 14 dicembre

Questa sera Milano continua ad essere ancora molto fredda. Un brulichio di gente indaffarata negli acquisti natalizi, le bancarelle che fanno da cornice al Duomo e i passanti che alzano lo sguardo per ammirare le luci dell’albero che da una settimana ruba la scena a “la Madunina”.

Oggi decidiamo di rimanere tutti in Corso Vittorio Emanuele, lì troviamo le nostre luci ad aspettarci, da sempre, non solo quando arriva Natale. Spesso nessuno le nota. Sono luci stanche ma che riescono spesso a strapparti un sorriso, altre vanno e vengono ad intermittenza, con alcune puoi scottarti. Ciò che importa è che le osservi e provi ad avvicinarti, brillano per la loro essenza: sono i nostri amici senzatetto.

Luci stanche che sperano in un futuro migliore – mercoledì 14 dicembre

25 anni di vita, visti dalla strada – mercoledì 28 settembre

Eccoci qui, di nuovo, come ogni mercoledì per raccontarvi cosa è successo durante la nostra uscita settimanale, dove, questa volta, abbiamo conosciuto interessanti nuovi amici.

“La sventura costringe l’uomo a far la conoscenza di ben strani compagni di letto” scriveva William Shakespeare, nella commedia “La tempesta” nel 1611. 

Cercando di ricondurre il significato di questa citazione al nostro contesto, vi raccontiamo la storia del “Veterano”, che dal 1989 vive in strada a causa di una grave malattia, appunto una “sventura”. Riceve u
n 25 anni di vita, visti dalla strada – mercoledì 28 settembre