“Scusa? Cos’è [!N]Difference?”

Non uso molto Facebook. Per qualche anno ne sono rimasto fuori. Ricordo che mi convinsi ad abbandonarlo dopo un commento fatto da una mia compagna di Liceo; non accettava il fatto che non avessi confermato la sua richiesta di amicizia.
Poi, dopo qualche anno, vidi il film “The Social Network” ed immediatamente ripresi a riflettere su questo tema. Mi ricordai del mio periodo di studi universitari in Islanda, dove trascorsi alcuni tra i più bei momenti della mia vita, imparando a conoscere meglio le mie emozioni ed affrontando per la prima volta anche la solitudine.

“Scusa? Cos’è [!N]Difference?”

Come devo comportarmi quando incontro una persona senza fissa dimora?

“La vita da senzatetto è una dura, dura lotta. Sei sempre affamato, sei sempre stanco e la società pensa sempre il peggio di te”. Gregory P. Smith è un uomo australiano… Come devo comportarmi quando incontro una persona senza fissa dimora?

Ehi tu, dico proprio a te, cosa faresti al posto mio?

A chi non è mai capitato di confrontarsi, in famiglia, a lavoro o fra amici, sul tema dell’immigrazione?

Ogni giorno veniamo bombardati dai mass media che ci offrono report aggiornati sui numeri degli stranieri che arrivano nel nostro paese per svariati motivi. Qualche giornalista focalizza l’attenzione sulle problematiche della gestione di questi flussi, altri ci raccontano come sia possibile o “impossibile” convivere con persone che arrivano da terre diverse dalla nostra. Ehi tu, dico proprio a te, cosa faresti al posto mio?

L’illusione è un colpo forte al cuore – mercoledì 8 febbraio

Ore 20, Piazza Duomo a Milano, puntuali come ogni mercoledì, ci ritroviamo per un’altra nuova serata con i nostri amici senzatetto.

Formiamo due gruppi, il primo verso il nostro punto di incontro in corso Vittorio Emanuele e il secondo per un giro più ampio nelle vie limitrofe.

Incontriamo subito una coppia di Slovacchi che, con un Italiano difficoltoso, ci comunicano che hanno bisogno di abiti più caldi per superare le freddi notti invernali. Purtroppo, soprattutto per le persone straniere, la lingua è una grossa barriera in strada, perché non riescono ad avere subito accesso alla informazioni importanti. Milano è una città in cui sono presenti moltissime organizzazioni atte all’aiuto e ai beni di prima necessità per le persone in difficoltà. Decidiamo quindi di chiamare immediatamente il CASC per segnalare la loro esigenza e cercare, per quanto sia possibile, di accelerare la situazione.

L’illusione è un colpo forte al cuore – mercoledì 8 febbraio

Luci stanche che sperano in un futuro migliore – mercoledì 14 dicembre

Questa sera Milano continua ad essere ancora molto fredda. Un brulichio di gente indaffarata negli acquisti natalizi, le bancarelle che fanno da cornice al Duomo e i passanti che alzano lo sguardo per ammirare le luci dell’albero che da una settimana ruba la scena a “la Madunina”.

Oggi decidiamo di rimanere tutti in Corso Vittorio Emanuele, lì troviamo le nostre luci ad aspettarci, da sempre, non solo quando arriva Natale. Spesso nessuno le nota. Sono luci stanche ma che riescono spesso a strapparti un sorriso, altre vanno e vengono ad intermittenza, con alcune puoi scottarti. Ciò che importa è che le osservi e provi ad avvicinarti, brillano per la loro essenza: sono i nostri amici senzatetto.

Luci stanche che sperano in un futuro migliore – mercoledì 14 dicembre

Una Star ritrovata – mercoledì 14 settembre

Dopo una settimana di “pausa”, [!N]Difference ritorna, più carico che mai!! Sempre con delle new entry, [!N]Difference continua a moltiplicarsi. (eh vaai!!)

Questo mercoledì non sono mancati i bei racconti, come ormai i nostri amici sono abituati a fare.

Adesso che siamo in tanti ci siamo divisi in gruppi e, per prima cosa, abbiamo trovato la Mamma seduta al suo solito posto che con molta allegria ci saluta (sempre come se fosse passata una vita) e ci racconta un po’ della sua infanzia e delle esperienze che solo lei a modo suo può raccontare; ci ha narrato di come ha imparato a rispettare gli animali (in un modo un po’ particolare), della sua gioventù in giro per l’Europa dell’Est e di quanto vuole bene alla sua famiglia anche se così lontana.

Una Star ritrovata – mercoledì 14 settembre