“Continua a piantare i tuoi semi, perché non saprai mai quali cresceranno- forse lo faranno tutti” – MERCOLEDI’ 18 OTTOBRE

I nostri mercoledì sono spesso attraversati da un unico grande obiettivo:” seminare “. E’ il principio che ci muove ad essere li con costanza, al fianco dei nostri amici, anche solo per ascoltare come è trascorsa la loro settimana senza sconvolgimenti ma con l’attenzione alle loro storie, che vengono da molto lontano nel tempo.

In questo mercoledì abbiamo ascoltato racconti del quotidiano che ci fanno capire come la storia di ognuno di loro, come la nostra,  sia fatta di periodi di semina e periodi di raccolto,  di come qualcuno possa aver compreso la grande importanza del seminare e qualcun’altro abbia bisogno di un aiuto per farlo.

“Continua a piantare i tuoi semi, perché non saprai mai quali cresceranno- forse lo faranno tutti” – MERCOLEDI’ 18 OTTOBRE

Le tasche piene di sassi e il cuore pieno di battiti – mercoledì 14 giugno

Ai nuovi volontari che si approcciano a [!N]Difference con la domanda sulle labbra “cosa fate?” rispondiamo di essere degli amici, amici di persone meno fortunate di noi che sono state costrette dalla vita a dimorare in strada. Ogni mercoledì ci ritroviamo in Duomo e ascoltiamo, aiutiamo, consigliamo e sorridiamo con i nostri vecchi e nuovi amici senzatetto.

Nel mercoledì appena trascorso, abbiamo insegnato al nostro amico Girovago a candidarsi per dei lavori online, inviare il suo CV e scrivere delle email di presentazione. Come già sapete, lui è specializzato meccanico, ma fare quel tipo di lavoro che sporca gli abiti e il corpo e non aver poi dove potersi lavare o riposare è alquanto difficile, motivo per cui è in cerca di altri tipi di mestieri che gli permettano di metter da parte qualche soldo per poter affittare un posto letto e quindi poter cercare un lavoro inerente alla sua formazione. È pieno di buona volontà e siamo sicuri che la sua condizione a breve cambierà!

Le tasche piene di sassi e il cuore pieno di battiti – mercoledì 14 giugno

Come vecchi amici – mercoledì 5 ottobre

Certe volte capita che una chiacchierata e una serata particolare generino quella confidenza e quel rilassamento tipici dei vecchi amici. Questo mercoledì è andata proprio così: si è riso con l’ “Artigiano” sempre più prolifico di braccialetti (anche su commissione), si sono ascoltate le timide note di un’improvvisata “private session” della nuova opera del “Cantante“, ci si è confrontati sui temi d’attualità e sulle forme di scrittura più interessanti col “Poeta“, si è temuto l’imminente arrivo del gelo col “Concierge“, si sono affrontati temi burocratici (per i quali incrociamo le dita) con il “Razionale“, si è parlato di interiorità e ricerca di valori veri con Come vecchi amici – mercoledì 5 ottobre