Una serata davvero DIFFERENTE

Strana impressione partecipare a una serata (IN)Difference. Senz’altro (e chissà in quanti avranno già fatto questo gioco di parole) non vi lascerà INDIFFERENTI. Non sarà una cosa che dimenticherete presto, qualunque scelta facciate per i vostri prossimi mercoledì.

Per chi come me si reputa una persona sociale

Una serata davvero DIFFERENTE

L’indifferenza

[IN]Difference vuole essere la differenza all’indifferenza, come recita il nostro slogan. Crediamo infatti che l’indifferenza, con la sua “non-azione” generi, per effetto secondario, tutta una catena di situazioni passive non previste e talvolta veramente controproducenti.

Vogliamo condividere con voi parti dello scritto “Contro gli indifferenti.” di Antonio Gramsci. Brano contenuto nella pubblicazione “La Città Futura” del 1917.
Un brano logicamente politico, e legato al suo tempo, ma come vedrete, perfettamente attuale e, per gli estratti che riportiamo, veramente adattabile anche ad altre situazioni, alla vita in generale.

L’indifferenza

Omicidio all’italiana – mercoledì 8 marzo

Da qualche tempo il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo ha promosso per gli amanti del cinema, una interessante riduzione sul prezzo del biglietto, durante il secondo mercoledì del mese.
Questa iniziativa ci è sembrata un’altra occasione da cogliere al volo per far vivere ai nostri amici senzatetto una serata diversa dal solito!
In poco tempo ci siamo organizzati e abbiamo formato un bel gruppo tra volontari e i cari amici-senzatetto, dove non sono mancati il Sagace, il Razionale, il Concierge, l’ Economista e il D’Artagnan (il giovane ragazzo rumeno che avevamo aiutato con la stesura del curriculum), oltre ad altri che si sono aggiunti all’ultimo.

Omicidio all’italiana – mercoledì 8 marzo