Non più senza un tetto – Mercoledì 11 Ottobre

Questo mercoledì non riusciamo a trattenere la gioia. Il Poeta non è più senza tetto! Grazie alla sua tenacia, ha finalmente ottenuto la casa che gli era stata promessa da mesi dai servizi sociali. Ci ha confessato che quando è entrato in casa, ha chiuso la porta ed ha finalmente fatto un lungo sonno ristoratore sul suo letto, un letto vero con mura intorno e un tetto sulla testa. Ci sentiamo come genitori orgogliosi!

Ma non è il solo ad averci dato buone notizie, il Sagace ha ormai intrapreso un percorso formativo che lo stimola e gli fa guadagnare qualche soldo. È talmente motivato che farà dei corsi anche complicati, come quello di informatica, solo per suo diletto.

Il Broker si è fatto “adottare” da un ristorante nella zona di Porta Venezia che lo ospita ad ogni pranzo: dovrà stare attento alla linea viste le prelibatezze che ci ha mostrato esserci nel menù. Iniziative come queste ci auguriamo si moltiplichino perché basta davvero poco per far felice e coccolare un senzatetto.

Non più senza un tetto – Mercoledì 11 Ottobre

Le tasche piene di sassi e il cuore pieno di battiti – mercoledì 14 giugno

Ai nuovi volontari che si approcciano a [!N]Difference con la domanda sulle labbra “cosa fate?” rispondiamo di essere degli amici, amici di persone meno fortunate di noi che sono state costrette dalla vita a dimorare in strada. Ogni mercoledì ci ritroviamo in Duomo e ascoltiamo, aiutiamo, consigliamo e sorridiamo con i nostri vecchi e nuovi amici senzatetto.

Nel mercoledì appena trascorso, abbiamo insegnato al nostro amico Girovago a candidarsi per dei lavori online, inviare il suo CV e scrivere delle email di presentazione. Come già sapete, lui è specializzato meccanico, ma fare quel tipo di lavoro che sporca gli abiti e il corpo e non aver poi dove potersi lavare o riposare è alquanto difficile, motivo per cui è in cerca di altri tipi di mestieri che gli permettano di metter da parte qualche soldo per poter affittare un posto letto e quindi poter cercare un lavoro inerente alla sua formazione. È pieno di buona volontà e siamo sicuri che la sua condizione a breve cambierà!

Le tasche piene di sassi e il cuore pieno di battiti – mercoledì 14 giugno