“Scusa? Cos’è [!N]Difference?”

Non uso molto Facebook. Per qualche anno ne sono rimasto fuori. Ricordo che mi convinsi ad abbandonarlo dopo un commento fatto da una mia compagna di Liceo; non accettava il fatto che non avessi confermato la sua richiesta di amicizia.
Poi, dopo qualche anno, vidi il film “The Social Network” ed immediatamente ripresi a riflettere su questo tema. Mi ricordai del mio periodo di studi universitari in Islanda, dove trascorsi alcuni tra i più bei momenti della mia vita, imparando a conoscere meglio le mie emozioni ed affrontando per la prima volta anche la solitudine.

“Scusa? Cos’è [!N]Difference?”

Caro Poeta, felice compleanno!

Caro Poeta, oggi è il giorno del tuo compleanno, e non uno qualsiasi, ma il giorno del tuo 50° compleanno, mezzo secolo, un traguardo importante!!

Che bello che sia capitato di mercoledì, così siamo riusciti a festeggiarti anche noi. In un modo molto semplice, un caffè e una piccola torta (a malapena volevi che ti facessimo gli auguri, tanto sei timido e riservato), ma a volte è nelle semplici cose che si nasconde la felicità.

Caro Poeta, felice compleanno!

senzatetto e vacanze

Quanto mancano le vacanze ai senzatetto?

Agosto è il mese delle tanto attese vacanze dove tutti partono per medio-lunghi viaggi alla scoperta di luoghi esotici, paesaggi indimenticabili o città da esplorare. C’è chi, tuttavia, questa fortuna non ce l’ha e può solo sognare di assaporare un’aria nuova.
Ci siamo posti, perciò, un quesito importante a cui spesso la gente non presta attenzione “Quanto mancano le vacanze ai senzatetto?”. Ai senzatetto che, a noi, piace definire “amici”, infatti, non sono concesse ferie, vacanze, break dalla quotidianità.

Quanto mancano le vacanze ai senzatetto?

Il segreto è circondarsi di persone che ti facciano sorridere il cuore

Cos’è per me [!N]Difference…

Sono giorni che ci penso, è difficile mettere in ordine i pensieri, è ancora più difficile trovare le parole per spiegare una cosa che non so se saprei spiegare nemmeno a voce.

Per questo ho deciso di non pensare, ma semplicemente di trascrivere quello che mi passa per la testa alla domanda “Cos’è per te [!N]Difference?”

Il segreto è circondarsi di persone che ti facciano sorridere il cuore

La delusione

Si è soliti pensare che alcune cose prettamente “intangibili” abbiano anch’esse un peso, come ad esempio l’anima.
Anche le parole hanno un peso, possono essere leggere e darti quasi la sensazioni di volare, possono essere pesanti e quindi lasciare un segno, sia positivo che negativo, dentro di te.
Il peso delle parole si comporta esattamente come il peso delle cose reali, ovvero viene esercitato da un campo gravitazionale su un corpo avente massa. Ognuno di noi ha, figurativamente, un campo gravitazionale differente, come per esempio ogni pianeta ha il suo proprio; quindi, come conseguenza, le parole hanno un effetto diverso su ciascuno di noi. Quando sono “pesanti” in modo generico, possono essere più o meno pesanti a seconda del nostro campo gravitazionale.

La delusione

Cos’è [!N]Difference per te?

Alla domanda “Cos’è [!N]Difference per te?” non ho una risposta diretta e unica ma un insieme di pensieri, come [!N]Difference, che è una e tante cose insieme.

Mi è capitato di fare la volontaria per associazioni che fornivano aiuto primario, come cibo e vestiti, a persone in difficoltà. Quello che notavo era però sempre quel distacco, quelle divise, quei guanti di plastica che (anche se necessari per distribuire il cibo) mi facevano ritornare alla mente quell’ episodio che racconta Ernesto Che Guevara nel suo libro “I diari della motocicletta”:

Cos’è [!N]Difference per te?

La prima chiacchierata con un senzatetto

Sono passati quasi 3 anni e più di 60 persone fanno parte di [!N]Difference.
Oggi vogliamo rispondere ad una delle domande che ci vengono poste dai volontari prima di vivere la loro prima uscita e la loro prima chiacchierata con un senzatetto.

Ma voi come fate per avere il primo approccio con un senzatetto?

[!N]Difference nasce con lo scopo di creare un rapporto, un’amicizia che si rafforza settimana dopo settimana, ma come ogni rapporto ha sempre un inizio da affrontare. La prima chiacchierata con un senzatetto