Mercoledì

Riattivare la mente – mercoledì 16 Novembre

Cari amici,

questo mercoledì è stato ricco di novità.

Come potete immagine, i nostri amici senzatetto vivono ogni giorno tantissimi problemi. Le difficoltà quotidiane, che non lasciano intravedere una luce in fondo al tunnel, portano alla depressione e ad una visione della vita dove non c’è più un barlume di speranza. Questa condizione li obbliga a spegnere la mente e a rassegnarsi, perché la vita in strada ti segna nel profondo.

Da tempo [!N]Difference lotta per creare un progetto costruttivo sui singoli senzatetto, per permettergli di riattivare la mente.

Finalmente i primi risultati si sono visti.

L’artigiano, ormai da qualche mese, lavora quotidianamente sulla creazione di bellissimi braccialetti, migliorando sempre più e sperimentando nuove tecniche. Ricordiamo ancora con molto entusiasmo il giorno in cui gli abbiamo donato i primi fili colorati. Ora le sue giornate sono riempite da un’ attività costante, creativa che lo ha stimolato a guardare oltre e a rialzarsi.

Durante la serata, ci ha raggiunto l’ormai immancabile “Sagace“. Attraverso l’associazione degli Avvocati di Strada è riuscito a sistemare alcune problematica burocratiche che lo tormentavano da tempo. Non solo continua con motivazione, la creazione dei posacenere artigianali, ma ci ha parlato di un nuovo progetto. Rispettando la sua riservatezza non ve lo racconteremo, ma siamo estremamente felici di sapere che, liberata la mente, si è dedicato a trovare soluzioni alla sua situazione. E’ cambiando atteggiamento che si ottengono i risultati.

Vogliamo aggiornarvi infine sul “Ponteggiatore”, un ragazzo di 40 anni Rumeno, che vive in strada in una zona più appartata del centro. Ci ha colpito molto la sua forza di volontà nel sostenere che nulla può buttarlo giù. Si accontenta, dice, ma senza perdere la speranza di una vita migliore. Attraverso le cooperative riesce a svolgere diversi lavoretti che gli permettono un sospiro di sollievo ogni mese, anche se non gli danno la sicurezza economica per potersi permettere un alloggio fisso.

Ogni mercoledì li ascoltiamo e cerchiamo di spronarli a trovare qualcosa che possa riabilitarli, prima mentalmente e poi concretamente. Riflettiamo con loro su quanto sia importante rimanere “svegli” e pronti a cogliere la più piccola opportunità.

Di false illusioni ne è pieno il mondo, ma mantenere la capacità di sognare ci porta ad essere proattivi verso la vita.

Vi aspettiamo il prossimo mercoledì 🙂

 



Leave a Reply

Pubblicato il: 22 Novembre 2016 alle 10:01 am