Blog Listing

Quante zanzare possono pungerti se dormi in strada? – mercoledì 5 luglio

Immaginate di rimanere fermi per le strade di Milano per un’intera notte d’estate. Si, ok, fa caldo ma alla fine pare una cosa fattibile.
Bene ora però pensate alle zanzare.
Zanzare attirate tra l’altro dalle vetrine illuminate del centro città.
Ok è chiaro che a questo punto tutto cambia.

E’ questa la realtà che ogni notte si trovano ad affrontare i nostri amici senzatetto, in quanto dal tramonto in poi, la strada diventa un vero calvario: con poche persone in giro e migliaia di zanzare che cercano “cibo”.
Mercoledì nelle tre ore in cui anche noi siamo stati in strada, abbiamo dovuto fare i conti con questa ronzante realtà che ci ha lasciato innumerevoli punture su tutto il corpo. Nulla però se confrontato con le 24/24ore che i nostri amici senzatetto passano all’aperto, ogni giorno, senza un riparo.

Noi di [!N]Difference vogliamo porre una soluzione a questa problematica e per farlo vi chiediamo di contattarci al più presto, nel caso in cui qualche vostro contatto lavori o possa fornirci degli Spray Antizanzare da donare ai senzatetto.

Infatti la quasi totalità dei senzatetto ne è sprovvista, a causa soprattutto del prezzo non totalmente accessibile (basti pensare che Autan costa sugli 8 euro e in strada finirebbe in pochi giorni). Spesa quindi troppo elevata per chi si ritrova costantemente a sperare in qualche moneta.
Nel corso della serata sono, come sempre, venuti molti senzatetto a raccontarci le loro ultime vicissitudini.
A cominciare dal Girovago che ci ha mostrato il suo nuovo cartello “Cerco lavoro come Meccanico”.
La nuova scritta ha portato con sé molte soddisfazioni, infatti molti passanti gli hanno chiesto di avere il suo curriculum. Proprio il Girovago ci ha poi confidato come presto si è trovato a dover fare i conti con lutti familiari, crescendo senza  madre e perdendo anche il padre quando lui aveva solo 19 anni.
Le tante difficoltà della vita lo hanno ferito, ma non sconfitto e continua a darsi da fare per migliorare la sua situazione odierna.
Infine ci ha confessato di essersi ultimamente un po’ raffreddato e di come ciò non sia un buon sintomo, in quanto in caso di malattia o febbre, i tempi di guarigione sono per chi vive in strada molto più lenti, dato il costante vivere all’aperto.
Dello stesso argomento abbiamo anche parlato con L’Ambientalista , il quale ci ha detto di essere andato da diversi medici per una presunta ulcera, ma che al momento non sta particolarmente curando.
L’Ambientalista ci ha però promesso che la prossima settimana tornerà nel suo paese e lì provvederà a curare se e la sua amica a quattro zampe (che presenta sul dorso delle zone tonde prive di pelo).
Nel corso della serata abbiamo poi parlato a lungo anche con il Sagace, Il ConciergeL’Attore, il Poeta e l’Artigiano che come sempre ci hanno regalato moltissimi aneddoti di vita passata e presente.

Cari lettori, come sempre ci diamo appuntamento a settimana prossima.
Speriamo con qualche puntura di zanzara in meno! 😊

Resoconto di Nelson

Vuoi entrare a far parte del nostro gruppo?

 

UNISCI A NOI



Leave a Reply

Pubblicato il: 10 Luglio 2017 alle 1:15 pm