Blog Listing

Quando batte il cuore, siamo tutti uguali sotto questo cielo! – mercoledì 27 settembre

Il nostro mercoledì inizia con il consueto appuntamento davanti al Mc di piazza Duomo. Il solito mercoledì, ma un insolito scenario questa sera. La folla che si accalca sul sagrato stringendo in mano palloncini rosa, ci ricorda l’importanza della prevenzione e la lotta contro il cancro al seno delle donne.
Già, le donne. Chissà se qualcuno si è mai chiesto che

 

importanza abbiano per i nostri amici clochard. Il Duomo di li a poco si sarebbe illuminato di rosa, mentre noi attraversiamo la folla per raggiungere il nostro salotto all’aperto davanti a Mango.

Le storie di oggi ci colpiscono per un unico filo conduttore. Sembra infatti che i nostri amici abbiano qualcosa da raccontare sulle donne della loro vita.

C’è chi ama farlo ogni mercoledì, come il Poeta e il Concierge. Il primo sempre pronto a condividere il suo punto di vista sull’odio e l’amore che spesso caratterizzano i rapporti fra uomo e donna, (ed oggi è ancor più felice perché da settimana prossima avrà finalmente una casa tutta sua, grazie al sussidio del Comune); mentre il Concierge (amante delle attenzioni di volontarie e amiche) ci racconta le giornate passate e i ricordi con la sua mamma, non senza far trasparire qualche nota nostalgica.
E’ proprio bello scoprire che, nonostante le difficoltà, l’uomo riesca a lasciare uno spazio per i sentimenti o per il ricordo di essi. Ma questa sera c’è qualcun altro preso dalle sue emozioni. Incontriamo infatti il Girovago, che ci parla di un colloquio fatto in giornata e andato bene. Nei suoi occhi c’è una luce diversa però, si allontana da noi per rispondere al telefono. Non vuole dirci nulla a proposito. Lascia che sia il suo viso a parlare di una conoscenza che, senza dubbio, gli fa bene al cuore.
Accanto a lui c’è l’Artigiano intento ad intrecciare i suoi fili. Nulla di diverso dal solito sembrerebbe, se non fosse per una novità che ci trova tutti stupiti. Sta infatti scrivendo il nome di una ragazza sul braccialetto…“un regalo speciale per una persona speciale”, ci dice un amico del Girovago che da qualche settimana ci fa compagnia e che ha fatto questa richiesta particolare al nostro Artigiano. Quest’ultimo alza gli occhi a noi e ci mostra il braccialetto: “ci vuole un po’ più di tempo, ma con i fili posso scrivere tutto!”.

Come ogni mercoledì, accanto a noi non può mancare il Sagace che questa sera ci chiede proprio di prendere in carico anche il CV della sua ex moglie. Nonostante il divorzio, ci spiega come lei rimanga pur sempre la madre dei suoi figli e di come a vicenda loro cerchino di aiutarsi.
Un’esperienza diversa invece quella di Attore, che ci racconta della gioia di aver saputo dal figlio di essere diventato nonno di una bellissima bambina che a breve potrà vedere personalmente. Lui, a differenza del Sagace, ci dice di non aver più rapporti con la sua ex moglie e di aver subito la decisione della separazione, prendendone atto e accettando questa scelta. Non sembra esserci risentimento nelle sue parole, ma solo accettazione e, oggi come non mai, il cuore batte per un’altra piccola donna nella sua vita, la sua nipotina appunto.
Non lontano da noi c’è chi invece ha voglia di raccontarci di una delle situazioni più comuni nella storia del mondo: un amore contrastato. Il nostro D’Artagnan, infatti si perde nei racconti della sua storia d’amore con la figlia del proprietario dell’azienda per cui un tempo lavorava. Un amore contrastato dalla famiglia di lei, che conosceva il suo status sociale, e che lo ha portato a prendere la decisione, per il bene di lei anche, di andare via da Roma per iniziare una nuova vita a Milano. Lontano da quell’amore che non avrebbe potuto vivere ma che, a quanto pare, vive ancora nei suoi racconti.
Se sei curioso di ascoltare dal vivo questi racconti, unisciti a noi ogni mercoledì!

Resoconto di Federica



Leave a Reply

Pubblicato il: 2 Ottobre 2017 alle 10:56 am