MERCOLEDÌ

Prendi la mia mano, fidati e il mondo ti sorriderà

Cari lettori,

questo mercoledì ritorniamo sul grande tema dell’amicizia e di come questa si possa costruire in qualsiasi luogo contrastando ogni differenza di genere, età e status sociale. Ci piace prendere spunto da questa frase di Ralph Emerson “Lo splendore dell’amicizia non è la mano tesa né il sorriso gentile né la gioia della compagnia: è l’ispirazione spirituale quando scopriamo che qualcuno crede in noi ed è disposto a fidarsi di noi” per condividere con voi, ancora una volta, ciò che abbiamo costruito in questi anni con i clochard che incontriamo ogni mercoledì sera in Duomo.

In particolare il tema dell’amicizia e della fiducia è emerso questo mercoledì con il nostro amico D’Artagnan che, amareggiato e deluso da alcune situazioni in cui era inciampato nelle scorse settimane, si è confidato con noi e, alla fine della chiacchierata, ha preso spunto dai nostri consigli per vedere la situazione in maniera diversa. La fiducia, infatti, è la base essenziale su cui cerchiamo di instaurare sempre i rapporti con i nostri amici senzatetto ed è il motivo per cui, dopo quasi 4 anni, alcuni rapporti si sono sviluppati diventando vere e proprie amicizie. D’Artagnan ci ha dimostrato il bellissimo sentimento di fiducia che ripone in noi e che aumenta di mercoledì in mercoledì e noi ne siamo rimasti entusiasti.

Sempre questo mercoledì, poi, abbiamo accolto nel gruppo una nuova volontaria che ha deciso di intraprendere, con noi, il percorso in [!N]Difference. Si è inserita magnificamente all’interno del gruppo, accolta dai nostri amici come se la conoscessero da anni. Fin da subito, infatti, i nostri amici hanno iniziato a raccontarle le loro storie, le loro speranze e paure e lei, attenta, ha ascoltato e si è mostrata coinvolta dalle loro vite, così diverse e altresì così particolari.

Abbiamo terminato la nostra serata con il quartetto d’archi storico: Artigiano, Poeta, Sagace e Pizzaiolo con cui abbiamo condiviso diverse chiacchiere riguardo ai viaggi (molti sognano di visitare una città estera), al poter tornare ogni sera alla propria casa (il Pizzaiolo a breve traslocherà dal dormitorio e ne siamo davvero entusiasti), alla bellezza di avere attorno persone che ci ascoltino e ci supportino nelle scelte.

Mentre salutavamo i nostri amici ci siamo resti conto ancora una volta di come, a volte, una semplice chiacchierata, possa portare alla costruzione di relazioni profonde basate sul rispetto e sulla fiducia reciproca.

Vuoi entrare a far parte del nostro gruppo?

UNISCI A NOI


Leave a Reply

Pubblicato il: 23 Maggio 2018 alle 9:42 am