mercoledì

Pochi, ma Buoni

Nonostante le bufere di neve che si sono abbattute la prima settimana di Marzo e le influenze che stanno costringendo a letto molte persone, il gruppo di [!n]Difference si è ritrovato mercoledì scorso, come di consueto, al Mc Donald di Duomo per dirigersi verso Mango dai nostri amici.

Quando siamo arrivati da Mango siamo stati un po’ sorpresi perché non abbiamo visto nessuno dei nostri amici ma, poco dopo, fortunatamente alcuni di loro sono arrivati con il sorriso negli occhi perché fossimo lì ad aspettarli e ci hanno raccontato cosa fosse successo. Nella settimana delle elezioni, infatti, la polizia ha chiesto a tutti i nostri amici di lasciare le loro “abitazioni” in Corso Vittorio Emanuele per soggiornare altrove per cui qualcuno è rimasto in zona ma in altre vie, altri hanno proprio cambiato quartiere.

A differenza, quindi, di altre serate mercoledì eravamo in pochi e questo ci ha permesso di fare un gruppo unico e chiacchierare insieme di svariati argomenti. Siamo passati, infatti, dal tema climatico con il freddo glaciale che si era abbattuto nei primi giorni di Marzo e che ha causato qualche problema fisico al Pugile costringendolo ad andare in Ospedale qualche giorno, alla politica estera, in particolare quella europea, illustrata egregiamente dall’amico del Sagace al tema dell’attesa della casa del Pizzaiolo che non ha ancora ricevuto riscontro per la firma del contratto.

Abbiamo conosciuto, infine, un nuovo amico “l’Eroe” che si è trasferito 18 anni fa dall’Albania in Italia per sperare in una vita migliore dato che in Albania non trovava lavoro o se lo trovava, lo stipendio non era abbastanza per poter sostenere una famiglia intera. Da 18 anni vive e lavora in Italia in un dormitorio e invia tutto lo stipendio che guadagna alla sua famiglia rimasta in Albania. Qui in Italia, per non rischiare di togliere qualcosa alla propria famiglia, si priva di tutto, da una casa propria (dorme in dormitorio) a una spesa personale (mangia in mensa) o allo spostamento con i mezzi (utilizza infatti solo la bici anche quando piove) quindi per noi è un vero Eroe che dimostra di amare la propria famiglia più di sé stesso.

Come ogni mercoledì, quindi, anche se numericamente in pochi le nostre serate sono connotate da bellissime e vivide storie personali che ci fanno ricordare quanto si debba apprezzare quello che si ha e non dare mai per scontato nulla.

Resoconto di Carlotta



Leave a Reply

Pubblicato il: 13 Marzo 2018 alle 11:33 am