Mercoledì

Inverno d’aprile – mercoledì 5 aprile

Nonostante il freddo invernale che pare sia tornato su Milano, il gruppo di [!N]Difference si è ritrovato mercoledì scorso, come di consueto, in Duomo per trascorrere una serata tra chiacchiere, storie e fotografie con gli amici senzatetto.

L’Artigiano ha ricevuto i nuovi cartoncini per riuscire a esporre, in modo ordinato, i suoi “braccialini” che stanno avendo trame e dimensioni sempre più complesse e piccole. La sua arte, ormai rinomata, è una gioia per gli occhi che cattura l’attenzione di molti passanti. Tra un braccialino e l’altro, l’Artigiano ci ha raccontato della sua famiglia d’origine che, purtroppo, per motivi di lontananza non sente e non vede più da molto tempo: sua sorella, infatti, è in America con i figli mentre i suoi due fratelli abitano tra la Sicilia e la Germania.

“Il Pastore” ci ha raccontato i suoi ultimi otto mesi trascorsi in una fattoria in cui ha aiutato un suo amico nella gestione e cura quotidiana di circa cinquecento pecore. Nei suoi racconti emerge l’attaccamento a questi animali concretizzato, poi, nel mostrarci tutte le foto di pecore che bevono, mangiano e vengono coccolate. Il Pastore ha, successivamente, cambiato registro dialettico esponendoci, con qualche disconnessione temporale, una storia molto cruda. Le sue figlie, infatti, dopo l’affidamento a una casa famiglia (dato che la moglie non era più in grado di gestirle), hanno subito molestie sessuali da parte di un “amico” che frequentava questa casa di protezione. Non abbiamo capito né il ruolo né la figura di quest’amico ma sicuramente, durante i prossimi incontri, cercheremo di comprendere meglio le relazioni tra gli attori coinvolti in questa storia perché ci ha colpito profondamente.

L’Economista sta attraversando, finalmente, un periodo roseo; sebbene guadagnasse giornalmente dai 12€ ai 30€ con la sola elemosina, infatti, non ha voluto “sedersi sugli allori” ma si è rimboccato le maniche e ha trovato un lavoro a San Siro di cui è molto soddisfatto e in cui gli vengono affidate diverse responsabilità. Siamo sicuri che questa sia una grande occasione per lui, non solo per ri-credere nelle sue possibilità, ma anche per riprendere in mano la sua vita di un tempo.

Durante il corso della serata ci hanno raggiunto anche, l’immancabile, Sagace con la sua personalità esplosiva e la “Coppia” che, invece, sta iniziando ad accusare un po’ i colpi dell’indifferenza e della superbia che le rivolgono i passanti.

Abbiamo chiuso la serata con delle bellissime foto di gruppo, richieste dai nostri amici, che speriamo possano strappare loro un sorriso durante i momenti più malinconici.

Resoconto di Carlotta



Leave a Reply

Pubblicato il: 10 Aprile 2017 alle 11:31 am