mercoledì

Il sogno infranto – Mercoledì 15 Novembre

Non sempre le nostre serata del Mercoledì sono allegre, macchiate da piccoli eventi che portano tristezza nei nostri amici senzatetto.

Questa è la volta dell’Artigiano, una delle persone più buone su questa terra e segnato dalle brutte situazioni che la vita ci mette di fronte.
Se vi ricordate, abbiamo conosciuto l’Artigiano circa due anni fa, poco dopo aver iniziato la nostra attività di volontariato a Milano. Un signore molto timido e pauroso, con la sua lunghissima barba bianca e il volto increspato dalle rughe. Con il tempo, senza mai essere invadenti, abbiamo fatto amicizia e abbiamo costruito con lui un rapporto unico.
In quei tempi, oltre alla difficoltà di vivere in strada, si sentiva molto solo e si era chiuso in sé stesso. Ricordiamo perfettamente però il momento in cui, oltre al semplice saluto, ci ha parlato del suo hobby: realizzare dei braccialetti colorati. Un’attività a cui purtroppo non riusciva a dare continuità perchè non poteva acquistare i fili colorati.

[!N]Difference ha l’obiettivo di costruire un singolo progetto su ogni senzatetto con cui entra in contatto e per questo abbiamo deciso di fornirgli i fili di cotone colorato per continuare la sua passione.

Da quel giorno non ha mai smesso, ha ritrovato il sorriso e passava tutto il giorno a intrecciare i fili con varie tecniche, realizzando braccialetti bellissimi.

Mercoledì arriviamo con la nostra solita carica di sorrisi, ma notiamo l’Artigiano con la testa bassa sconsolato e senza i suoi braccialetti a fianco. Ci comunica che sono passati i Vigili e che gli hanno proibito di esporre e ricevere donazioni per i suoi braccialini.

E’ vero, non si può vendere nella Zona 1 di Milano e non esiste alcuna licenza per regolarizzarne l’attività, ma resta il buon senso nelle persone. Uno dei principali insegnamenti che ci ha dato questa attività di volontariato è che ognuno di loro combatte ogni giorno con false speranze date dai passanti, dalle istituzioni e dal contesto. Proibire la realizzazione dei braccialetti all’Artigiano non significa solo fermare un’attività irregolare, significa proibire ad una persona una delle poche cose, forse l’unica, che rendeva le sue giornate meno pesanti, che lo distraeva dalla sua situazione che lo costringe in strada da anni, significa spegnere la piccola fiamma che ancora arde dentro di lui.

La notizia positiva di questo mercoledì è che D’Artagnan è riuscito a trovare lavoro come operaio, in una ditta dove aveva già lavorato in precedenza. Ci ha fatto morire dal ridere perchè, il primo giorno, gli è stato chiesto di scrostare un muro, ma lui con lo scalpello è andato troppo in profondità danneggiando un tubo e allagando la sala. Dice che non si sono troppo arrabbiati, quindi speriamo che lo confermino.

Alla prossima settimana!



Leave a Reply

Pubblicato il: 20 Novembre 2017 alle 4:01 pm