Mercoledì

Cos’è [!N]Difference per te?

Alla domanda “Cos’è [!N]Difference per te?” non ho una risposta diretta e unica ma un insieme di pensieri, come [!N]Difference, che è una e tante cose insieme.

Mi è capitato di fare la volontaria per associazioni che fornivano aiuto primario, come cibo e vestiti, a persone in difficoltà. Quello che notavo era però sempre quel distacco, quelle divise, quei guanti di plastica che (anche se necessari per distribuire il cibo) mi facevano ritornare alla mente quell’ episodio che racconta Ernesto Che Guevara nel suo libro “I diari della motocicletta”:

lui, un semplice ragazzo studente di medicina, confuso e pieno di passione, durante il suo viaggio con l’amico di sempre, incontra un medico che li conduce al lebbrosario di Huambo dove il Che si commuove alla vista di come vivono le persone malate nell’isola che le [r]accoglie, più che accoglie. I medici che li curano non vivono con loro ma nella riva di fronte all’isola, e loro stanno li, condannati ad essere considerati solo per le necessità fisiologiche che permettono ad un essere vivente di non morire, ma che non permettono certo di vivere. Una notte Ernesto, straziato dai pensieri, si sveglia, si tuffa in acqua e a nuoto arriva all’isola e fa la cosa più semplice e straordinaria al tempo stesso: abbraccia uno ad uno tutti i malati, facendoli sentire di nuovo umani, di nuovo vivi. Senza barriere.

Quando ho iniziato a frequentare [!N]Difference,  quello che mi ha colpito è stata la diversità rispetto all’obiettivo delle altre associazioni. Il considerare una necessità, trascurata quando si parla di persone in difficoltà, che non dipende dal cibo o da altri beni primari ma dall’amore nel senso più ampio del termine, dall’empatia, dell’umanità, dall’amicizia.

Spesso si sottovaluta che una parola, un sorriso, una chiacchierata può essere ciò che davvero rende migliore la vita di ognuno di noi, e fa sentire parte del mondo chi da troppo tempo si sente invisibile.

Questo è per me [!N]Difference. Una e tante cose insieme.

Resoconto di Elena



Leave a Reply

Pubblicato il: 18 Giugno 2018 alle 7:53 am