Mercoledì

Accidenti alla Vogue – mercoledì 21 settembre

Come ogni Mercoledì, [!N]Difference é stata in prima linea per la realizzazione della sua mission.
Solitamente attivi e trepidanti per l’arrivo di noi volontari, questa volta i nostri fedeli amici senzatetto ci hanno accolti stanchi e provati dalla notte in bianco (di nome e di fatto!) del giorno prima. Si riferivano infatti alla Vogue Fashion Night Out, un evento inerente alla settimana della moda.
Il primo in cui ci siamo imbattuti é stato il Razionale, già intento nella preparazione del suo giaciglio: un insieme di sacchi a pelo e coperte azzurre e scozzesi, disposte con la precisione e l’ordine tipici del suo stile sempre distinto.


Dopo i primi saluti e le maledizioni contro l’evento del giorno prima per avergli turbato il sonno, ci ha raccontato, fiero, dei soldi racimolati il precedente Sabato, mentre era distratto a parlare con una volontaria lì di passaggio.

E’ stato per noi interessante scoprire l’altra faccia degli eventi mondani, e come li vivono i più svantaggiati, che per quelle strade ci dormono.
Poco tempo dopo, mentre la serata procedeva discorrendo dei più disparati argomenti, ci ha raggiunto anche il Poeta, anch’esso spossato dalla notte goliardica.
Il Poeta, come sempre, ci ha deliziato con le sue poesie e ci ha rivelato di aver scritto un saggio riguardante il ruolo della donna e di quanto esse siano ancora poco rispettate dagli uomini. Il nostro amico ogni volta riesce a dimostrarsi sensibile e romantico; riesce a prenderci per mano e guidarci attraverso scambi di idee ed opinioni che arricchiscono la nostra coscienza sociale.
Solo uno dei nostri “Not Different” mancava all’appello, ma non per molto: ci ha infatti raggiunti anche il Sagace, finalmente soddisfatto dall’esaudirsi di una sua richiesta: stecchini di legno, colla vinilica e lima per le unghie per poter realizzare dei portaceneri fai da te. Aspettiamo con ansia il risultato!

Siamo poi andati a trovare l’ Artigiano che si è adoperato per crearsi uno stand per i suoi braccialetti, abbiamo quindi pensato con lui di renderlo ancora più accattivante con una frase e alcune decorazioni, siamo tutti soddisfatti del risultato:

whatsapp-image-2016-09-21-at-23-21-09

Abbiamo anche incontrato alcuni senzatetto che non vedevamo da un po’. Uno di loro, disabile e costretto su una carrozzina, ci ha sorpreso raccontandoci di come la gente gli dia qualche offerta solo quando è a chiederla assieme al suo cane, e che alcune persone gli specifichino addirittura che queste offerte non sono per lui ma per l’amico a quattro zampe! Un atteggiamento triste, ogni vita andrebbe trattata con rispetto e compassione.

A concludere la serata sono stati i sempre dolci e affettuosi saluti alla Mamma, al nostro arrivo intenta a leggere il giornale e contenta per essere riuscita a preservare tutte le sue cose durante la settimana.

[!N]Difference é un po’ come la vita, un viaggio; in cui ogni mercoledì é una nuova tappa, ricca di emozioni e sfide, che accettiamo proprio perché il superamento delle stesse é una vittoria, da cui usciamo ricchi, forse migliori.
Non é  uno di quei viaggi banali e scontati, ma un tenersi per mano, passando attraverso gli occhi di chi guarda e ascolta persone che hanno tanto, a volte sin troppo, da raccontare.

Be different. Be Indifference!

Alla prossima tappa!

                                                                                                                                                                                                        Resoconto di Valentina.



Leave a Reply

Pubblicato il: 26 Settembre 2016 alle 3:02 pm