Mercoledì

25 anni di vita, visti dalla strada – mercoledì 28 settembre

Eccoci qui, di nuovo, come ogni mercoledì per raccontarvi cosa è successo durante la nostra uscita settimanale, dove, questa volta, abbiamo conosciuto interessanti nuovi amici.

“La sventura costringe l’uomo a far la conoscenza di ben strani compagni di letto” scriveva William Shakespeare, nella commedia “La tempesta” nel 1611. 

Cercando di ricondurre il significato di questa citazione al nostro contesto, vi raccontiamo la storia del “Veterano”, che dal 1989 vive in strada a causa di una grave malattia, appunto una “sventura”. Riceve u
n piccolo sussidio per far fronte alle cure necessarie, ma che non basta a coprire le spese di un alloggio o un riparo. Vaga da un dormitorio all’altro conoscendo sempre “strani compagni di letto” e sono ormai più di 25 anni che si addormenta con il rumore dei passanti che fanno gli ultimi acquisti di giornata e si sveglia sentendo gli operatori che puliscono la città.

Il “Razionale“, sempre presente ci ha intrattenuto con storie e risate e anche qualche sfogo contro alcune persone che “promettono, promettono e non mantengono”. Questo è un punto essenziale da non trascurare quando si parla con persone che hanno avuto molte delusioni e difficoltà nella vita, è infatti molto importante pesare ogni parola al fine di non creare aspettative.

Non abbiamo mancato di salutare anche il “Poeta“, il “Cantante“, l’ “Attore”, l’ “Artigiano“, il “Sagace” con i quali è sempre piacevole confrontarsi e chiaccherare.

Un altro gruppo ha infine conosciuto il “Pescivendolo”, senzatetto da circa due anni. A seguito del divorzio e della morte di entrambi i genitori ha perso la casa e si è trovato in strada. Non dandosi mai per vinto ha cercato e svolto diversi lavoretti, per riuscire ad avere almeno il minimo indispensabile per mangiare e per l’igiene personale. Da un po’ di tempo consegna pesce fresco ad alcuni ristoranti cinesi, per pochi euro mensili, termina il lavoro e dorme nel furgoncino tutte le notti.

Ogni mercoledì ci riserva nuove scoperte e nuovi aneddoti di vita, sempre interessanti, affascinanti, ma soprattutto utili per approfondire e cercare di dare una svolta alle loro vite, nella speranza di un futuro lontano dal freddo delle strade.
Con questo cari lettori e amici di  [!N]Difference, vi invitiamo a continuare a scriverci tutte le informazioni e offerte di lavori saltuari e fissi che trovate in linea con il profilo dei senzatetto. A volte anche un’email può dare una grande mano! 😀

A mercoledì prossimo amici, vi aspettiamo, ore 20, in Duomo!

Resoconto di Carlo



Leave a Reply

Pubblicato il: 4 Ottobre 2016 alle 10:41 am